Tragedia nella campagne di Serranova, coppia trovata senza vita in casa

Intorno alle 20.30 i parenti della coppia hanno lanciato l’allarme

Gli inquirenti sono a lavoro per ricostruire la dinamica di quanto accaduto nella serata del primo marzo a Serranova, una frazione del comune di Carovigno. Intorno alle 20.30 i parenti della coppia hanno lanciato l’allarme, i corpi dei due coniugi giacevano senza vita nell’abitazione rurale in contrada Canali.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri e la scientifica per i rilievi di rito, insieme a loro gli agenti della Polizia Locale del comune della Nzegna e il pm di turno il dott. Francesco Carluccio. Dalle prime indiscrezioni trapelate, i due coniugi Antonio Calò (68 anni) e la moglie Caterina (63 anni) , abitavano nel casolare di campagna e sono stati ritrovati morti a colpi di arma da fuoco, l’allarme è stato lanciato da uno dei fratelli che abita nelle vicinanze.

Il fratello della vittima nella mattinata di oggi non avendo ritrovato come di consueto all’appuntamento al bar il congiunto, si è preoccupato e in serata, si è recato a casa della coppia ma bussando alla porta non ha ricevuto risposta, così ha chiesto l’intervento dei Carabinieri.

Si attende l’arrivo del medico legale per poter spostare i corpi, effettuare l’ispezione cadaverica e dunque capire se si tratta di un duplice omicidio o di un omicidio suicidio. Al momento l’arma non è stata ancora trovata.

Seguono aggiornamenti