Torre Guaceto e turismo sostenibile: venerdi 15 il convegno e la premiazione degli operatori virtuosi

Prima il convegno con gli assessori regionali, poi la cerimonia di consegna del marchio CETS agli operatori virtuosi.

Una mattinata dedicata al tema del turismo sostenibile quella organizzata dal Consorzio di Torre Guaceto presso la sala di rappresentanza del Palazzo di Provincia venerdì 15 dicembre. Prima il convegno con gli assessori regionali, poi la cerimonia di consegna del marchio CETS agli operatori virtuosi.

“Carta Europea per il Turismo Sostenibile di Torre Guaceto: dalla programmazione alla certificazione” è l’evento aperto a tutti che avrà luogo venerdì a partire dalle 10.30.
La giornata si aprirà con il convegno “Sviluppo sostenibile: tutela dell’ambiente, cultura, welfare e turismo etico” organizzato per offrire agli imprenditori turistici la possibilità di conoscere le novità e le opportunità che saranno apportate alla strategia regionale per lo sviluppo sostenibile della Puglia.
Dopo i saluti del presidente della Provincia, Toni Matarrelli e moderati dal presidente del Consorzio di Gestione di Torre Guaceto, Rocky Malatesta, interverranno per l’occasione gli assessori all’ambiente e al turismo della Regione Puglia, Anna Grazia Maraschio e Gianfranco Lopane, ed il presidente di Federparchi, Luca Santini.
L’obbiettivo del convegno è trasmettere ai piccoli e grandi imprenditori locali della ristorazione, ricettività e dell’accompagnamento turistico tutti gli strumenti utili a programmare il proprio lavoro al meglio seguendo le linee regionali e comunitarie.
A seguire, si celebrerà la tanto attesa consegna del marchio di operatore “Partner CETS di Torre Guaceto” ai tanti attori della filiera turistica locale che hanno abbracciato la causa della tutela dell’ambiente e promozione del territorio portata avanti dalla riserva, assumendo un ruolo attivo nel suo forum CETS, ed hanno investito energie e risorse nella sostenibilità ambientale, energetica e sociale delle proprie attività. Si tratta di 17 realtà che operano nei comuni di Brindisi, Carovigno, Mesagne e San Vito dei Normanni, area di pertinenza di Torre Guaceto, e di 7 guide turistiche.