Progetto Co.S.T.A.: domani al centro visite di Torre Guaceto

Progetto Co.S.T.A.: domani al centro visite di Torre Guaceto si parlerà delle opportunità per gli operatori turistici

Torre Guaceto

C.Os.T.A. è il progetto regionale per la creazione comunità ospitali per il turismo accessibile a tutti senza distinzione tra i diversi fruitori, con servizi per la disabilità. Il 9 febbraio i responsabili del bando incontreranno gli operatori interessati presso il centro visite di Torre Guaceto, a Serranova.

Torre Guaceto è meta certificata CETS, Carta Europea per il Turismo Sostenibile. In questo ambito, da anni, il Consorzio di Gestione della riserva opera per l’aumento degli standard di sostenibilità ambientale, energetica e sociale della propria governance e del territorio di riferimento costituito dai comuni di Brindisi, Carovigno, Mesagne e San Vito dei Normanni.
L’ente da sempre sostiene gli operatori del turismo che decidono di sposare la causa della tutela del territorio, dando una svolta etica alla propria attività, tanto da aver formato e certificato a sua volta numerosi attori della ristorazione, ricettività e guide, assegnando il marchio di partner dell’area protetta. Nell’ambito CETS, ora l’obbiettivo è offrire agli operatori sostenibili del proprio territorio l’opportunità di conoscere al meglio i dettagli del bando regionale appena lanciato attraverso un confronto diretto con gli addetti ai lavori.
L’azione principale, prevista dall’avviso C.Os.T.A. consiste nell’individuare un numero congruo di reti di operatori economici, ricadenti nei diversi ambiti del territorio regionale che propongano e sviluppino programmi di promozione e fruizione della costa con servizi rivolti alle persone con disabilità.
L’idea di fondo è quella di dare vita ad un caso pilota che, producendo i risultati auspicati, possa inaugurare un percorso evolutivo per consentire, anche in futuro, di consolidare lo sviluppo sociale, economico e turistico del territorio. Come riportato nel bando, la dotazione finanziaria prevista è pari a 1.314.000,00 euro da attingere dalle risorse del Fondo per l’inclusione delle persone con disabilità, azioni in materia di turismo accessibile.
L’avviso, dunque, punta a sviluppare un modello di collaborazione e di partnership tra operatori privati e tra soggetti pubblici e privati, così da rafforzare la capacità di impresa e di efficienza degli operatori economici privati, da una parte e, al contempo, da consentire all’azione pubblica di conseguire gli obiettivi collegati agli interessi pubblici perseguiti.
“Siamo sempre all’opera per una crescita delle comunità del brindisino – ha dichiarato il presidente del Consorzio di Gestione di Torre Guaceto, Rocky Malatesta -, che desideriamo accompagnare, insieme alle Amministrazioni, verso un indice di sostenibilità sempre più rilevante, perché diventi sintomo di benessere etico diffuso ed attento alle opportunità per tutti, di vivere al meglio le nostre realtà”.
L’evento organizzato dal Consorzio di Gestione di Torre Guaceto in collaborazione con il Comune di Carovigno, presso il centro visite Al Gawsit https://maps.app.goo.gl/k9m7Ew5Knkkhke8Y9, sarà introdotto dal presidente dell’ente, Malatesta, porgerà i saluti, il sindaco di Carovigno, Massimo Lanzilotti, prenderanno parola la responsabile del Piano strategico Pugliapromozione, Miriam Giorgio, e la referente progetto C.Os.T.A. Pugliapromozione, Nica Mastronardi.
Per partecipare, è necessario confermare la propria presenza compilando il seguente form https://docs.google.com/forms/d/1lmnWHtW1wSyB0OQGXEyVVOl3fA29NwmdJgDnGLfqc0g