Presentazione della Valle d’Itria Tourist Card a Ceglie Messapica

Turismo: a Ceglie Messapica la presentazione della Valle d’Itria Tourist Card - Art Experience agli operatori del settore.

Dopo la risposta positiva ricevuta lo scorso anno a seguito della presentazione delle Valle d’Itria Tourist Card – Art Experience, si ricomincia con tante novità, in tempo con l’inizio della nuova stagione turistica.

Mercoledì 27 Marzo alle ore 16.00 nel Castello Ducale di Ceglie Messapica, alla presenza dell’Assessore alla Cultura Antonello Laveneziana e dell’Assessore alla Attività Produttive Mariangela Leporale, è previsto un incontro durante il quale sarà illustrato il progetto, il funzionamento delle card e le offerte al loro interno. L’invito a partecipare è rivolto a tutti e, in particolare, alle strutture ricettive che potranno ritirare gratuitamente le card da proporre ai propri ospiti.

Con la “Valle d’Itria Tourist Card – Art Experience”, i viaggiatori nella valle dei trulli hanno a disposizione un nuovo strumento per la scoperta del territorio. La card permette loro di usufruire in modo più agevole e apprezzare al meglio l’offerta culturale della Valle d’Itria, attraverso tour guidati nei centri storici e nei musei. Spinti dalla comune volontà di creare e promuovere un’immagine unitaria del turismo in Valle d’Itria, i Comuni di Martina Franca, Locorotondo, Ceglie Messapica e Cisternino, coordinati dal Gal Valle d’Itria, hanno fatto rete intorno al progetto realizzato dall’agenzia di marketing turistico Sayweb.

Oltre a migliorare l’accesso al patrimonio culturale rendendo noto cosa poter visitare, questo strumento punta a incrementare l’attrattività stessa del territorio offrendo un ventaglio di esperienze più ampio che abbraccia tutti i paesi. Il turista incantato dalle candide cummerse di Locorotondo, ad esempio, sarà così invogliato a visitare anche le maestose sale del Palazzo ducale di Martina Franca, a percorrere gli incredibili sotterranei della chiesa di San Nicola a Cisternino, a esplorare lo straordinario Castello medievale di Ceglie Messapica e viceversa. Ogni paese, insomma, farà da traino alla visita degli altri favorendo un prolungamento della durata media di soggiorno.

In linea con l’importante lavoro di promozione turistica fatto dalla Regione Puglia in questi anni, specie sul mercato estero, la Valle d’Itria continua a scommettere sul binomio vincente Cultura-Turismo per un turismo sostenibile e di qualità.

La card è disponibile sia online che presso strutture ricettive e Infopoint, punti strategici per l’informazione al viaggiatore dell’offerta turistica. Scansionando il qr code, si accede alla web app dove il turista potrà acquistare il suo pacchetto di ticket. Il ricavato sarà riversato nelle casse delle associazioni e amministrazioni che offriranno i rispettivi servizi.

Il progetto è aperto anche agli altri Comuni del comprensorio che volessero partecipare. I benefici del fare rete e aprirsi alla collaborazione sono tanto evidenti quanto imprescindibili per uno sviluppo sano e sostenibile del territorio.