PD Ceglie: “La destra cegliese è in guerra, le conseguenze le pagano i cittadini”

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa sulla situazione politica cegliese del Partito Democratico Ceglie Messapica

PD
PD

Il Partito Democratico di Ceglie Messapica esprime  grande preoccupazione in merito all’attuale situazione amministrativa nella città. Una lotta interna al centro destra,  di maggioranza  e di opposizione, mette in seria evidenza lo stato di inaffidabilità politica e amministrativa che attanaglia la nostra città.

Da tempo si susseguono, all’interno della destra cegliese, dimissioni di consiglieri comunali e di assessori per motivi, solo apparentemente, personali, ma la realtà è ben diversa. La smania di potere, l’arroganza e l’incapacità amministrativa, in aggiunta a rancori personali, determina la vera linfa che alimenta la guerra interna alla destra cegliese.

La destra cegliese non è certo nuova a queste lotte interne. Ricordiamo bene le analoghe situazioni che determinarono lo scioglimento anticipato delle amministrazioni dei sindaci Magno, Annese e dello stesso Caroli.  Ora è evidente, ma questo già da tempo , che il sindaco Palmisano è arrivato al capolinea

La storia a Ceglie si ripete.  Forte è l’impulso a stare fermi e guardare dalla finestra la lenta ma inesorabile agonia di questa maggioranza. Solo  il senso di responsabilità e l’amore per la nostra città ci impone di continuare ad agire con immediatezza per evitare che la nostra comunità, nel suo complesso, continui a pagare salato il conto di questa rissosa e sprovveduta amministrazione comunale

Da tempo, come Partito Democratico, evidenziamo l’ incapacità politica e amministrativa di questa “nuova destra” cegliese. Nata divisa già durante la passata campagna elettorale , si è dimostrata subito inefficace e incapace nell’affrontare con serietà e senso di responsabilità qualsiasi situazione amministrativa. Quello che è lo stato dei servizi e della gestione generale dei servizi , di sperpero del denaro pubblico e il caos completo che regna negli uffici comunali  è sotto gli occhi di tutti. In merito evidenziamo con determinazione le gravi responsabilità del Segretario Comunale per il quale sarebbe opportuno, per diversi motivi, la sua sostituzione.

Come Partito Democratico abbiamo  evidenziato  varie problematiche con comunicati stampa e interventi vari anche sui social. Inoltre , abbiamo  interessato  vari organi di vigilanza amministrativa in merito ad atti amministrativi  privi ,a nostro avviso ,dei minimi crismi di legalità. Pochi giorni fa abbiamo effettuato una nuova segnalazione di possibili irregolarità all’Autorità Nazionale Anticorruzione in riferimento a tre situazioni amministrative, corredate con l’evidenzia di oltre 50 atti amministrativi.

A questa destra rissosa , inconcludente e per niente affidabile bisogna rispondere con assoluta fermezza e senso civico. Risulta evidente che la ripresa sociale ed economica non può  essere legata  alla soluzione della disputa  tra Caroli e Palmisano. Per noi pari sono pertanto “né con l’uno né con l’altro” . Come Partito Democratico, pur non avendo una rappresentanza in Consiglio Comunale, continueremo a svolgere il nostro ruolo di controllo e proposta amministrativa nella convinzione che Ceglie Messapica non merita questa situazione di disagio e stallo politico amministrativo. Ci rendiamo disponibili ad aprire un confronto serrato con tutta città e le forze politiche e sociali per  trovare unità  di intenti e  realizzare un serio progetto politico e amministrativo in alternativa a questa destra e   dare  nuova dignità alla  nostra città