Martina Franca. Manifestazione di interesse per i fondi PNRR Biblioteca Comunale

Biblioteca comunale, i fondi del PNRR per le attività culturali inclusive, pubblicato l’avviso di manifestazione di interesse

martina franca
martina franca

E’ stato pubblicato sul sito istituzionale l’avviso n. 20 del 22 marzo 2024/PNRR Biblioteca Isidoro Chirulli – Valorizzazione – per l’acquisizione di proposte progettuali relative allo svolgimento di attività didattiche e culturali destinate anche a persone con disabilità.

Tramite l’avviso pubblico il Comune di Martina intende svolgere un’indagine conoscitiva finalizzata ad individuare gli operatori economici da consultare per l’affidamento di progetti  per l’abbattimento delle barriere cognitive e funzionali che prevedono, fra l’altro, l’introduzione di ulteriori servizi multimediali, l’attivazione di laboratori, workshop e l’acquisto di audiolibri.

L’avviso, l’istanza di partecipazione e altra documentazione sono disponibili a questo link

Gli interventi tesi a rendere la Biblioteca Comunale più inclusiva e accessibile a tutti rientrano fra i principali obiettivi degli Assessorati ai Lavori Pubblici e al Patrimonio e alle Attività Culturali e allo Spettacolo. Al fine di dare attuazione, la Giunta, attraverso una delibera di indirizzo (n. 122 del 14 marzo 2024), ha dato l’ok agli uffici comunali competenti alla redazione dell’avviso pubblico.

Attualmente la Biblioteca è sottoposta a lavori per l’abbattimento delle barriere fisiche che ostacolano il raggiungimento e il movimento tra gli spazi materiali, la realizzazione di servizi igienici per disabili e l’installazione di impianti adeguati al miglioramento dell’accessibilità a beni e servizi. Sia gli interventi di abbattimento delle barriere fisiche sia i progetti di inclusione sono finanziati per un totale di 550.000 euro dal PNRR attraverso l’Intervento 1.2 della Missione 1 Componente 3 (M1C3-3) per la rimozione delle barriere fisiche e cognitive in musei e luoghi della cultura non appartenenti al Ministero della Cultura. E’ solo una parte dei fondi del PNRR che questa Amministrazione si è aggiudicata per utilizzarli anche per valorizzare il patrimonio comunale immobiliare e culturale.