Lavori di ristrutturazione presso la scuola dell’infanzia Dentice di Frasso, l’amministrazione e l’istituto comprensivo annunciano la spostamento di cinque classi

Dopo l’incontro di ieri tra Amministrazione Comunale e Istituto Comprensivo di Carovigno, è stata ufficializzata la decisione condivisa di spostare le cinque classi della Scuola dell’Infanzia Elisabetta Dentice di Frasso

Dopo l’incontro di ieri tra Amministrazione Comunale e Istituto Comprensivo di Carovigno, è stata ufficializzata la decisione condivisa di spostare le cinque classi della Scuola dell’Infanzia Elisabetta Dentice di Frasso a causa dell’imminente inizio di importanti lavori di ristrutturazione e ampliamento dovuti all’aggiudicazione di un ingente finanziamento del PNRR.

“Tali lavori serviranno a ristrutturare la Dentice di Frasso donando alla collettività una nuova Scuola dell’Infanzia, moderna , sicura ed efficientata – spiega il Sindaco Massimo Lanzilotti – Quindi è stato determinante trovare insieme una soluzione alternativa per collocare le sezioni interessate da tali lavori e permetterne quanto prima l’inizio in tempo”.

In particolare tre sezioni della Scuola dell’Infanzia del plesso Elisabetta Dentice Di Frasso saranno temporaneamente collocate nei locali della sede Andriani-Quasimodo nel padiglione n. 3 del plesso Francesco Lanzilotti.

Solo per una di queste tre sezioni l’aula sarà ricavata grazie alla riduzione dello spazio del refettorio del plesso Francesco Lanzilotti.
In via temporanea le quattro classi della Scuola Primaria del plesso Francesco Lanzilotti che pranzano nel refettorio faranno un doppio turno.
A tal riguardo la società “Carbinia”, che gestisce sia la preparazione che la somministrazione dei pasti, ha confermato la fattibilità di tale soluzione così come l’ufficio tecnico comunale ha garantito in merito il rispetto di tutte le norme igienico-sanitarie e di sicurezza.

Mentre le due sezioni meno numerose che appartenevano all’Istituto sito in via Damiano Chiesa saranno collocate nel seguente modo: una in un’aula libera del plesso “Andriani-Quasimodo” al piano terra del padiglione n. 2 del plesso Francesco Lanzilotti; l’altra in un’aula appositamente ricavata dalla riduzione dell’atrio del plesso “Via Adua”, attraverso una tramezzatura temporanea in cartongesso alla quale si sta già lavorando. Si specifica che per la classe V D tempo pieno della Nicola Brandi la mensa è sempre garantita in via Adua ma al piano superiore, dato che il piano inferiore (via Gorizia) sarà adibito ad area comune per i bambini al fine di compensare la superficie persa con la tramezzatura della nuova aula.

“La decisione di spostare nelle modalità sopra indicate le cinque sezioni della Dentice di Frasso è frutto di un percorso condiviso tra Amministrazione comunale e Istituto Comprensivo rappresentato dalla Dirigenza e dal Consiglio di Istituto – afferma Lanzilotti – ed è l’unica scelta possibile e attuabile nel rispetto dei tempi di inizio del nuovo anno scolastico e di tutte le norme di sicurezza”.

Il Sindaco ringrazia tutti coloro hanno reso possibile in tempi brevi la risoluzione della problematica, tra questi l’amministrazione con il Presidente del Consiglio Comunale Francesco Leoci, l’Assessore alla Pubblica Istruzione Sabrina Franco, il Consigliere Comunale Antonella La Camera, il Consigliere Comunale Annamaria Ignone e l’istituto Comprensivo con il Dirigente Scolastico in uscita Salvatore Madaghiele che si ringrazia per il prezioso lavoro condotto in questi ultimi anni, il Consiglio d’Istituto, i referenti di scuola e il nuovo Dirigente Scolastico Sabrina Bagnulo a cui si dà un caloroso benvenuto.