Martina Franca. Iniziano i lavori nel palazzetto in occasione dei Giochi del Mediterraneo

PalaWojtyla, iniziati i lavori di efficientamento energetico (I lotto) per i Giochi del Mediterraneo. Verso la gara i lavori del II lotto dopo l’ok della Giunta al progetto esecutivo

Sono iniziati i lavori di riqualificazione energetica (I lotto) del PalaWojtyla per i Giochi del Mediterraneo del 2026.

Per i lavori del II lotto, è stato portato a termine l’iter del progetto. Sono in corso le procedure per il bando di gara dopo l’approvazione del progetto esecutivo da parte della Giunta (delibera n. 311 del 19 giugno 2024).

Venerdì scorso una delegazione del Comitato dei Giochi del Mediterraneo, insieme all’Assessore al Lavori Pubblici Vicesindaco Nunzia Convertini e ai tecnici del Settore Lavori Pubblici del Comune, ha effettuato un sopralluogo all’interno del palazzetto dello sport in zona Pergolo e ha preso atto favorevolmente del progetto relativo ai lavori del II lotto finanziati per 2.000.000 di euro. I fondi sono stati messi a disposizione a seguito della convenzione firmata dal Sindaco Gianfranco Palmisano e dal Commissario straordinario di governo Massimo Ferrarese.

Il progetto prevede, fra l’altro, l’esecuzione di interventi di manutenzione straordinaria sulla pavimentazione del campo da gioco con la rimozione del parquet esistente che presenta segni di usura, fessurazioni e giunti aperti, implementazione e adeguamento alla normativa CONI degli spogliatoi per atleti, allenatori e arbitri, dei servizi igienici, dei locali per  pronto soccorso, visite mediche e controlli anti doping, della sala conferenze, sistemazione di opere a verde e degli spazi esterni dell’impianto e il completamento dei lavori di efficientamento energetico del I lotto.  

I lavori del I lotto riguardano, fra l’altro, l’installazione di un nuovo impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica a servizio dell’edificio, relamping dell’impianto di illuminazione a led interna ed esterna al palazzetto,  ripristino di parte delle impermeabilizzazioni dei solai e isolamento termico, sostituzione dei lucernai,  ripristino delle copertine d’attico e delle lastre di rivestimento distaccate o in fase di distacco, sostituzione dei terminali di erogazione (fan coil) dell’area servizi, installazione valvole termostatiche e detentori, revisione della centrale di trattamento aria dell’area gioco, installazione di nuovo sistema di termoregolazione, sostituzione dell’impianto di trattamento dell’acqua; sostituzione della pompa di calore dell’area auditorium.

L’importo complessivo dei lavori del I lotto ammonta ad € 737.411,84 di cui € 567.526,69 per lavori, comprensivi di oneri della sicurezza, finanziati per € 700.000,00 dal bando “Sport e periferie 2020 e per la restante parte da fondi comunali.

“Seguiremo da vicino i lavori –dichiara l’Assessore ai Lavori Pubblici Nunzia Convertini– perché venga rispettato puntualmente il crono programma degli interventi che ha tempi stretti considerando che i Giochi del Mediterraneo inizieranno ad agosto 2026. Gli interventi ci consentiranno di restituire alle società sportive un palazzetto più efficiente e di avere una struttura con le carte in regola per ospitare competizioni sportive di livello internazionale”.