Valle d’Itria, torna il VIVA! Festival: Air e Underworld gli headliner

L'ottava edizione di una delle rassegne più attese dell'estate infiammerà l’Arena Valle d’Itria, che sarà costruita proprio a ridosso del borgo antico di Locorotondo

Il Viva! Festival arriva alla sua ottava edizione e lo fa con l’annuncio dei due straordinari headliner che andranno a marchiare a fuoco il festival, programmato in Valle d’Itria da giovedì 1 a domenica 4 agostoAir e Underworld. Intestatari di un sound capace di attraversare il tempo e lo spazio, queste due formazioni hanno letteralmente rinnovato l’elettronica contemporanea e aperto la strada a nuove suggestioni sonore a livello planetario. Con la loro partecipazione al Viva! Festival, Air e Underworld ribadiscono l’attitudine avanguardista e il profilo internazionale dell’evento di Locorotondo, sollecitando gli spettatori verso sonorità digitali ad altissimo tasso di coinvolgimento emotivo.
Venerdì 2 agosto sono dunque attesi gli Airl’iconico duo francese che suonerà interamente dal vivo il suo celebre album d’esordio “Moon Safari”. Tutte le date del tour originale sono andate esaurite a tempo di record e quella del Viva! Festival è un’occasione imperdibile per assistere a uno straordinario evento sonoro e visivo improntato sul French-Touch.
Pubblicato nel 1998, “Moon Safari” ha catapultato Nicolas Godin e Jean-Benoît Dunckel sul gradino più alto della scala della musica elettronica e ha lasciato un’impronta indelebile nella cultura pop della fine del XX secolo. Un disco dall’eleganza exotica e dal piglio retrofuturista, che da Parigi ha fatto il giro del mondo ed è rimasto negli ascolti fondamentali di milioni di persone a oltre 25 anni di distanza. Attraverso “Moon Safari” la musica degli Air si è infiltrata e ha affascinato alcuni dei grandi visionari della fine del XX secolo, da David Bowie a Madonna, da Beck a Sofia Coppola, proiettando l’ascoltatore in una dimensione placidamente avvolgente, con beat che irradiano armonie melliflue, synth eterei, linee di basso oniricamente rilassate. In un periodo in cui il trip-hop si stava affermando nelle sue forme più ossessive e magnificamente disturbanti, proprio mentre il downtempo iniziava a prender piede nella sua veste ultra-patinata, gli Air hanno creato qualcosa di unico e irripetibile, che verrà suonato live sul palco del Viva! 2024.
Con alle spalle una serie di successi mondiali e un sound che mescola elementi di techno, house, elettronica e rockgli Underworld sono fra le formazioni che maggiormente ha suggestionato l’unione fra musica e audiovisivo, con brani che sono comparsi in innumerevoli film, spot pubblicitari e programmi televisivi, Gallesi per nascita ma internazionali per vocazione, Karl Hyde e Rick Smith hanno pubblicato album di grande popolarità come “Dubnobasswithmyheadman” (1994), “Second Toughest in the Infants” (1996), “Beaucoup Fish” (1999) e “Oblivion with Bells” (2007), entrando nella storia della musica anche con un singolo storico ed esplosivo come “Born Slippy“, noto in particolare per le sequenze più famose del film “Trainspotting“. Vincitori di Grammy e Brit Award, hanno accumulato una base di fan devoti in tutto il mondo grazie alle loro performance dal vivo energiche e all’innovazione musicale continua, testimoniata anche dalle collaborazioni con artisti del calibro di Iggy Pop, Brian Eno e Giorgio Moroder. Dopo 4 decenni di grandi successi, sabato 3 agosto gli Underworld saliranno sul palco del Viva! con il loro show estremamente energico, coinvolgente e immersivo.
Da sempre pienamente innestato nel cuore pulsante della Valle d’Itria, il Viva! Festival si manifesta come un battito sincronizzato, un ecosistema dove ogni elemento convive in armonia dinamica per riflettere un equilibrio perfetto tra natura, musica, arte e umanità. La valle, con la sua bellezza naturale, diventa il palcoscenico vibrante di un’esperienza collettiva, dove il territorio nutre e viene nutrito dall’energia di ogni partecipante, creando un’interazione continua e una connessione profonda con esso. Il Viva! non è soltanto un evento, è un organismo vivente che respira, si evolve e cresce grazie all’energia condivisa e interconnessa di artisti, pubblico e sostenitori. Qui, il cuore che batte non è solo una metafora ma un’esperienza viva: ogni beat, ogni passo, ogni sorriso, ogni bacio è una celebrazione alla vita!

Per il 2024 il Viva! torna a casa, lì da dove tutto è partito nel 2017. L’Arena Valle d’Itria sarà costruita proprio a ridosso del borgo antico di Locorotondo, nel fulcro di questa oasi naturale e nel punto paesaggisticamente più bello. Questa ritrovata vicinanza permetterà una riconnessione con il borgo, attraverso un dialogo costante di eventi che rimbalzeranno lungo tutto il corso delle giornate.

Da oggi sono disponibili su Dice.fm gli abbonamenti per i giorni del 2, 3 e 4 agosto, che vedranno una programmazione di live e show originali che faranno esplodere uno dei territori più affascinanti del Sud Italia, la Valle d’Itria. L’intreccio tra antico e moderno, avanguardia e tradizione, è la cifra che da sempre ha contraddistinto il festival pugliese. Il VIVA! Festival, organizzato da Turné Srl, si inserisce in un contesto con un’identità unica, ricco di cultura e di bellezze paesaggistiche ed architettoniche, di cui celebra e valorizza le diverse anime proponendo una programmazione contemporanea pur mantenendo saldo il legame con le radici e la storia del territorio.
L’evento nel corso degli anni ha ospitato le performance di alcuni fra gli artisti più significativi della scena elettronica e alternativa internazionale, registrando un grande successo di pubblico – italiano ed europeo – per uno dei festival più interessanti e attesi della Penisola.