Taricata, il concertone di Ferragosto a Torre Santa Sabina

Il grande concerto della Taricata animerà il Ferragosto 2023 di Torre Santa Sabina (marina di Carovigno

Il grande concerto della Taricata animerà il Ferragosto 2023 di Torre Santa Sabina (marina di Carovigno): lo storico gruppo di pizziche e canti popolari, originario di San Vito dei Normanni, porterà suoni e danze del suo ricco repertorio in piazza a partire dalle ore 21.30.Sonorità tipiche della Terra del Salento,  dell’intera area mediterranea e di altre parti del mondo, tarantelle, canti appartenenti alla più radicata tradizione altosalentina, spesso rielaborati,  renderanno la notte di mezza estate un’esperienza preziosa per il pubblico presente in un  vis-à-vis con la propria identità culturale.Le danzatrici asseconderanno i ritmi frenetici della pizzica, legata al fenomeno del tarantismo tanto presente nel territorio del Brindisino, o si lasceranno cullare dai più mansueti e soavi suoni dei brani scritti dal maestro Mario Ancora, colonna portante dei Taricata, musicista e compositore da oltre 50 anniIl concerto, inoltre, rappresenterà al meglio la sintesi dell’intenso lavoro di ricerca e di elaborazione svolto nei quarantasei anni di attività.

Tutto questo contribuirà a realizzare una performance di alto godimento musicale che ha l’obbiettivo di soddisfare i “palati” più vari e soprattutto quello di coinvolgere il pubblico con tanto terapeutico (o catartico) movimento.

Ospiti della serata saranno la danzatrice Amalia Attorre e la storica cantante del gruppo Gina Ancora. A condurre la giornalista Silvia Di Dio, presidente della Fondazione Lorenzo Caiolo.

Gli altri componenti: Mario Leo, Silvana Gagliani, Salvatore Ancora, Stefania Ancora, Fabio Di Viesto, Daniel Bulgaru, Andrea Platania, Giuseppe Di Lauro.

Taricata, che significa radice feconda, nei suoi concerti, rende palpabile il  legame profondo tra la cultura di ieri e  quella di oggi,  tra la sua musica e la terra a cui appartiene, fatta di ulivi sinuosi, di fatica e voglia di riscatto, di orgoglio identitario ritrovato e di impegno a vivere bene insieme.

L’orchestra popolare, diretta dal maestro Mario Ancora, porta in sé  tracce profonde dell’impegno di Lorenzo Caiolo, scomparso cinque anni fa, maestro di pace e responsabile culturale del gruppo per oltre quarant’anni. Tanto egli si è speso per la valorizzazione della tradizione, ritenendo quest’ultima tassello fondamentale nella costruzione di un futuro che ha nella propria identità culturale le sue solide fondamenta.

Il concerto si svolgerà nella piazza principale di Santa Sabina, nei pressi della Torre. Taricata invita tutti a partecipare!