Il 12 agosto, festa civile a Martina Franca

Sabato 12 agosto Martina festeggia il suo “compleanno”, gli attori della Compagnia Le Quinte declamano il privilegio di Filippo d’Angiò

Martina Franca dallAlto
Martina Franca dallAlto

Sabato 12 agosto Martina Franca celebrerà la sua Festa Civile. La data ricorda  l’anniversario del riconoscimento istituzionale del centro demico del Casale della Franca Martina da parte del principe di Taranto Filippo I d’Angiò, avvenuto il 12 agosto 1310 ( già dal 1260 c’era il Castrum Martinae).

La Festa Civile è stata istituita nel 2012 dalla Giunta per consolidare il legame della comunità con l’identità storica della Città e per coltivarne la memoria. Come ogni anno, la ricorrenza viene celebrata con un momento di valenza culturale per ricordare le radici storiche della Città.

La novità di quest’anno – rispetto alla consuetudine delle conferenze degli anni precedenti – è lo svolgimento in piazza, fra la gente, dell’evento celebrativo.

A tal proposito, alle ore 17,00 in Piazza XX Settembre, gli attori della Compagnia Le Quinte, diretti da Pasquale Nessa, in modo innovativo e originale, effettueranno la lettura del privilegio con il quale Filippo d’Angiò garantì la demanialità perpetua del casale da lui fondato. E’ il primo documento che riconosce istituzionalmente l’esistenza di Martina come borgo datato e fondato. Successivamente la Compagnia riserverà una sorpresa a tutta la città…

“Il 12 Agosto rappresenta una giornata di grande importanza per la nostra città, da un punto di vista storico e culturale. Dopo alcuni eventi ad essa dedicata, attraverso convegni e incontri nelle sale del palazzo ducale negli anni precedenti, abbiamo voluto effettuare la lettura del “privilegio” del principe di Taranto Filippo I d’Angiò in una piazza centrale, proprio per sottolineare il valore che dobbiamo attribuire alle nostre radici, alla nostra tradizione”, sottolinea l’assessore alle Attività Culturali, Carlo Dilonardo.

“La serata, come è noto, proseguirà con PianoLab, il festival condiviso del pianoforte, a cura de “La Ghironda” aps (che si terrà anche Domenica 13) e con una sorpresa che gli attori del regista Pasquale Nessa faranno alla città.  Siamo certi – conclude l’assessore – che la città e i cittadini, saranno i protagonisti indiscussi di questo giorno di festa”.