EQUALY. Che Genere fai? Musica, consapevolezza e parità di genere

"EQUALY. Che Genere fai? Musica, consapevolezza e parità di genere" Doppio appuntamento nell'ambito dell'avviso "Futura, La Puglia per la parità"

equaly fondazione paolo grassi

La Fondazione Paolo Grassi in collaborazione con Equaly, propone il workshop “EQUALY. Che Genere fai? Musica, consapevolezza e parità di genere”, due giornate laboratoriali e di formazione aperte al pubblico, il 13 e 14 maggio presso la sede della Fondazione a Martina Franca, finanziato nell’ambito del progetto “Soft skill – Music & Awareness” tramite l’avviso del Consiglio regionale della Puglia “Futura. La Puglia per la parità” il cui obiettivo è la realizzazione di progetti culturali che consentano la comprensione della dimensione della disparità tra i generi e la decostruzione degli stereotipi, incentrati per il 2022 sul tema “Le donne in un mondo del lavoro in evoluzione: verso un pianeta 50-50 nel 2030”.

Lo scopo è quello di aumentare la consapevolezza dei partecipanti sui temi della disparità di genere con un focus sul mondo della musica nonché di stimolare la creazione di reti tra le professioniste del settore in Puglia. Protagoniste Martina Raffaglio di SDA Bocconi e Alessandra Micalizzi del Sae Institute di Milano. L’ingresso è gratuito

Che ruolo hanno avuto le donne nella storia della musica? Nell’ambito della produzione artistica musicale è stato possibile raggiungere una parità di genere?

Sono interrogativi sempre più urgenti, anche grazie ai profondi cambiamenti che stanno attraversando la nostra società. Da anni, infatti, si parla di gender gap per definire, genericamente, una differenza di genere tra uomini e donne che può essere applicata a vari ambiti e che si ripercuote su condizioni economiche e sociali. Per non dire che a causa di scandali come quello che ha investito il produttore hollywoodiano Harvey Weinstein o alla nascita del movimento #MeToo, si è cominciato a parlare di parità di genere in ambiti dove le differenze erano forse meno evidenti ma oltremodo diffuse.

Uno studio pubblicato sul Guardian nel 2018 evidenzia come su 1.445 concerti di musica classica e contemporanea rappresentati sui palchi teatrali più prestigiosi del mondo, solamente 76 contenevano brani composti da una donna. Questo dimostra che la musica, in particolare la composizione in ambito classico, è ancora in larga parte appannaggio degli uomini. Secondo alcuni recenti studi nell’industria musicale italiana le donne sono solo il 27% tra gli artisti, il 12,5% tra i compositori e il 2,6% nella produzione.

Fatta questa premessa, come viene vissuta la disparità da chi è parte dell’industria musicale? Come si può superare? La giornata del 13 Maggio sarà guidata da Martina Raffaglio, docente e Academic Fellow presso SDA Bocconi dove insegna Comportamento organizzativo, Leadership femminile, Diversity management, Negoziazione, Interpersonal communication, public speaking, Human Resource Management, Executive Coach.

La giornata del 14 Maggio sarà invece guidata da Alessandra Micalizzi, dottoressa di ricerca in comunicazione e nuove tecnologie, docente e ricercatrice presso il SAE Institute di Milano dove insegna Sociologia dei Nuovi Media e Fondamenti di marketing culturale.

Per entrambe le giornate i laboratori pomeridiani saranno coordinati da Sara Colantonio del team di Equaly, la prima realtà italiana a occuparsi di parità di genere nel music business e che dal 2021 porta avanti numerose iniziative su tutto il territorio nazionale con l’obiettivo di decostruire stereotipi di genere, creare consapevolezza, proporre modelli positivi, fare rete e dare risalto alle donne e alle persone di genere non binario che lavorano nel settore musicale.

Lo scopo ultimo del laboratorio è quello di aumentare la consapevolezza dei partecipanti, donne e uomini, sui temi della disparità di genere con un focus sul mondo della musica e di stimolare la creazione di reti tra le professioniste del settore in Puglia.

Modalità di partecipazione

Potranno partecipare al workshop 30 partecipanti, uomini e donne, con priorità di accesso in base all’ordine di arrivo delle iscrizioni. Gli aspiranti partecipanti dovranno inviare una e-mail con oggetto ISCRIZIONE WORKSHOP “EQUALY. CHE GENERE FAI? MUSICA, CONSAPEVOLEZZA E PARITÀ DI GENERE” e contenente nome, cognome, luogo e data di nascita, residenza, telefono e indirizzo e-mail entro il giorno 10 maggio 2023 al seguente indirizzo e-mail: formazione@fondazionepaolograssi.it. La partecipazione al laboratorio è gratuita. Ai partecipanti che avranno frequentato almeno il 70% delle attività in programma sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Programma

SABATO 13 MAGGIO, FORMAZIONE “SOFT SKILL”

Docente Martina Raffaglio

Dalle 10.00 alle 13.30 2 seminari di un’ora e mezza l’uno:

1. L’arte della negoziazione: chiedere, chiedere, chiedere. Come negoziare negli affari, nella professione, nella vita. Introduzione al concetto di negoziazione e quando è utile metterla in campo

2. La gestione del conflitto: come, quando e perché trasformare un conflitto in un’opportunità

Dalle 15.00 alle 17.00: laboratorio/networking a cura di Sara Colantonio del team Equaly

DOMENICA 14 MAGGIO, FORMAZIONE “MUSIC & AWARENESS”

Docente Alessandra Micalizzi

Dalle 10.00 alle 13.30 1 seminario di tre ore così suddivise:

1° parte (1 ora circa): panoramica del tema della parità di genere all’interno del music business italiano ed esposizione dei relativi dati di mercato con approfondimento sulle cause socioeconomico-culturali della situazione attuale;

2° parte (1 ora circa): discussione sui dati e le informazioni presentate con condivisione di punti di vista ed eventualmente esperienze personali tra le partecipanti. Focus sul linguaggio e sull’importanza del suo utilizzo in modo non discriminatorio;

3° parte (1 ora circa): workshop, parte operativa con semplici esercizi specifici per acquisire strumenti che possano contribuire al cambiamento e aiutino a scardinare alcuni pregiudizi sul tema.

Focus sul linguaggio e sull’importanza del suo utilizzo in modo non discriminatorio.

Dalle 15.00 alle 17.00 laboratorio/networking a cura di Sara Colantonio del team Equaly