Duplice omicidio, il fratello della vittima confessa e va in carcere

Ha confessato il fratello della vittima, è arrivata nella giornata di oggi la svolta nelle indagini sul duplice omicidio nell’abitazione nelle campagne di Serranova.

Ha confessato il fratello della vittima, è arrivata nella giornata di oggi la svolta nelle indagini sul duplice omicidio nell’abitazione nelle campagne di Serranova.

E’ sottoposto a fermo di indiziato di delitto, per omicidio volontario aggravato dal rapporto di parentela con una delle vittime, con la premeditazione e porto in luogo pubblico di arma comune da sparo, l’84enne Cosimo Calò, fratello di Antonio Calò, il 70enne ucciso a fucilate in una villetta in contrada Canali, nei pressi della borgata di Serranova, frazione di Carovigno, dove è stata freddata anche la moglie Caterina Martucci, 64 anni.

Il movente del duplice omicidio sarebbe legato a questioni di eredità. L’uomo è stato condotto nel carcere di Via Appia a Brindisi.