Ostuni: Incontri sulla biodiversità nel Parco delle Dune Costiere

    22220061 1490550997687761 9031894257391030080 o
    22220061 1490550997687761 9031894257391030080 o

    Serie di incontri divulgativi e passeggiate per conoscere il patrimonio naturalistico dell’area protetta

    Sabato 7 ottobre prenderà avvio un calendario di incontri divulgativi e passeggiate sulla biodiversità del Parco Naturale Regionale delle Dune Costiere. Ogni incontro è incentrato su un aspetto differente della natura dell’area protetta. Dai mammiferi alle farfalle, dalla flora selvatica alla geomorfologia del sistema dunale, agli uccelli. Ogni appuntamento è il risultato di indagini sulla biodiversità svolte dall’Ente Parco per scoprire e monitorare la diversità ambientale, floristica e faunistica del litorale tra Fasano e Ostuni, che comprende una moltitudine di ambienti naturali e seminaturali: la spiaggia, il litorale roccioso, la duna a ginepri, gli stagni retrodunali, le paleodune a vegetazione pseudosteppica, i pascoli, i campi di grano, le lame con le pareti calcaree e le masserie storiche, la macchia mediterranea, gli olivi e gli oliveti monumentali. 1200 ettari di complessa e straordinaria diversità raccontata attraverso esperti botanici, geologi, biologi e naturalisti, dell’Università degli Studi di Bari e di studi di consulenza privati.
    Il primo appuntamento si terrà sabato 7 ottobre alle ore 9.30 presso l’Albergabici ex Casa Cantoniera ANAS a Montalbano di Fasano e sarà dedicato all’avifauna del Parco, con il contributo del biologo Pietro Chiatante della Cooperativa Serapia che, in collaborazione con il naturalista Simone Todisco, ha condotto un’indagine sugli uccelli selvatici che frequentano l’area protetta. Sono numerose le specie che è possibile osservare nel Parco, molte di queste sono migratrici ed utilizzano i pascoli e le zone umide retrodunali come luogo di sosta e di riposo per il recupero di energie lungo le rotte dei faticosi viaggi migratori. Il Parco rappresenta, infatti, un’importante area di sosta integrata con il sistema di aree protette regionali pugliesi, nazionali ed internazionali. All’incontro parteciperanno Franco Sacchetti, illustratore divulgatore, e Stefano Taglioli del Gruppo Fratino Vasto (CH) che porteranno la loro esperienza sulla conservazione del fratino in Abruzzo. Il fratino è un uccello acquatico a forte pericolo di estinzione che nidifica sui litorali delle coste italiane e del Parco in questione. Sacchetti illustrerà, inoltre, un reportage a fumetti dal titolo “Fratini d’Italia – cronache di resistenza dalle nostre spiagge” (Terra Nuova Edizioni), che si affianca alla pubblicazione locale, edita da Adda Editore, “Alessandrino il Fratino e la zia Posidonia” di Marialucrezia Colucci e Mary Castellana anche loro impegnate nella divulgazione di buone pratiche per la tutela e la conservazione del fratino nel Parco delle Dune Costiere e in Puglia in generale. Dopo l’incontro seguirà una passeggiata di birdwatching per l’osservazione diretta degli uccelli selvatici nella zona umida di Fiume Morelli.

    Segue il programma completo degli appuntamenti:
    – sabato 14 ottobre Evoluzione del sistema dunale del Parco ore 9,30 – 12,30
    prof. Giuseppe Mastronuzzi (Università degli Studi di Bari) c/o Casa del Mare (ex Lido Stefhan) https://goo.gl/maps/r78Z3g6Ygf82

    – domenica 22 ottobre le Farfalle del Parco ore 9,30 – 12,30
    dott. Enrico Altini, dott. Alessio Vlovas e dott.ssa Daniela Clemente (APS Polyxena) c/o Albergabici (ex Casa cantoniera ANAS) https://goo.gl/maps/nTig9viHKXr

    – domenica 29 ottobre la Flora nel Parco ore 9,30 – 12,30
    dott. Leonardo Beccarisi (Studio di Consulenza Ecologica – Nardò) c/o Casa del Parco (ex Stazione di Fontevecchia) https://goo.gl/maps/3mRWmjMk2182

    – sabato 4 novembre i Mammiferi del Parco ore 9,30 – 12,30
    dott. Rocco Sorino (Università degli Studi di Bari) c/o Casa del Parco (ex Stazione di Fontevecchia) https://goo.gl/maps/3mRWmjMk2182

    Il programma completo degli appuntamenti è consultabile e scaricabile dal sito web www.parcodunecostiere.org. Per informazioni: 348 1638228 –