‘Ceglie sicura’, avviati i lavori per la videosorveglianza. La mappa

    videosorveglianza
    videosorveglianza

    Sono iniziati i lavori per la realizzazione del sistema di video sorveglianza su tutto il territorio di Ceglie Messapica denominato “Ceglie Sicura”.
    L’obiettivo è quello di rendere il territorio meno aggredibile da fattispecie criminose che rappresentano un grave ostacolo allo sviluppo economico, alla civile convivenza e alla qualità e produttività del lavoro e dell’attrattività turistica.
    La realizzazione della videosorveglianza che si sta attuando in città favorisce un ampio controllo del territorio aumentando di fatto la sicurezza della cittadinanza e delle imprese.
    Le Forze dell’Ordine presenti su Ceglie Messapica già quotidianamente pongono in essere efficaci azioni di prevenzione e repressione di devianza sociale e di criminalità.
    L’Amministrazione comunale intende dotarsi di strategie specifiche ed aggiuntive per conferire una maggiore efficacia per un unico scopo e cioè la sicurezza per lo sviluppo.
    Il sistema di videosorveglianza si prefigge di video sorvegliare 3 Macro aree pubbliche:
    1) Centro storico: Piazza Vecchia, Largo Ognissanti, Piazza Plebiscito, Castello, Via Porticella, Via Paolo Chirulli e Via Muri;
    2) Centro abitato: Via Toniolo, Via Machiavelli, Viale Aldo Moro, Via Sac. Mastro, Via Ovidio, Via Martina Franca, Piazza Sant’Antonio, Villa Cento Pini, Villa comunale, Viale Risorgimento, Via Salerno;
    3) Area industriale: Via Del Lavoro, Via Due Giugno, Via degli Emigranti, Via Emilia Romagna.
    Rispetto alle dichiarazione fatte da parte di alcuni ex amministratori, gufi, incompetenti e detrattori, è bene sottolineare che non solo non è stato perso il finanziamento, ma i lavori hanno avuto inizio, stanno proseguendo rapidamente ed avranno una durata di 90 giorni.
    Continua, quindi, il buon lavoro dell’Amministrazione Comunale che, ogni giorno, è impegnata a rendere la nostra città più vivibile e più sicura.

    Comunicato stampa del Sindaco, Luigi Caroli