Carovigno: SummerFood Festival: successo della serata d’apertura

    summer food festival 2
    summer food festival 2

    Venerdì 28 luglio, abbiamo festeggiato il primo appuntamento con il SummerFood Festival.

    Siamo partiti con un dialogo di approfondimento sul mondo del cibo sostenibile, tema a noi molto caro, con un intervento del fiduciario della condotta Slow Food Alto Salento, Angelo Massaro ed i produttori Francesco Cito del caseificio Lanzillotti e Mario Di Latte di Calemone.
    Le vie del centro storico della città di Carovigno si sono riempite di gente forse anche con maggiore velocità rispetto a quanto ci aspettavamo. Erano tutti molto interessati ad assaporare le prelibatezze offerte dai nostri 15 produttori ed attendevano gli ospiti d’eccezione della serata: Nicola Difino e Simone Rugiati.

    Sembrerebbe superfluo dire che la loro ascesa al palco ha animato le centinaia e centinaia di persone accorse al SummerFood Festival, ma lo diciamo lo stesso: i due chef/presentatori sono stati i mattatori della serata.

    Nicola, così come farà anche questa sera e domani, ha condotto il cooking show di Simone e lui ha tenuto la scena cucinando e raccontando al pubblico i trucchi dei due piatti realizzati.

    “Siamo davvero orgogliosi per il riscontro ottenuto – hanno dichiarato gli organizzatori di Tometo Lab, Gabriele Narracci, Laura Massari e Pierluigi Schena -, abbiamo lavorato sodo per giungere alla realizzazione del nostro SummerFood Festival e per questo ringraziamo i due enti che hanno patrocinato l’evento, il Comune di Carovigno ed il Consorzio di Gestione di Torre Guaceto, ma anche i nostri produttori, senza di loro non ce l’avremmo fatta”.
    Il SummerFood Festival torna questa sera, chicca della seconda giornata: il cooking show accompagnato da reading e musica di sottofondo. Nicola Difino aprirà la sua cucina con il libro “Keplero”in una mano, il mestolo nell’altra, ai piatti ci penserà Tuppi con il suo dj set.

    Venite a scoprire la “scienza della stratificazione della parmigiana di melanzane”, ne sentirete delle belle!