Carovigno incendio in un negozio. Il sindaco: “Invito i cittadini ad non uscire”

Due squadre di pompieri sono al lavoro, una proveniente dal distaccamento di Ostuni e l'altra dalla sede centrale di Brindisi.

Il sindaco: “A causa del gravissimo incendio che si è scatenato nel negozio Kasawika sulla circonvallazione in via S. Sabina – su avviso della Prefettura – si invitano TUTTI A TENERE LE FINESTRE CHIUSE E A NON USCIRE“.

La densa colonna di fumo, nera e imponente, svetta in cielo, seguita da fiamme e lingue di fuoco che si dipanano dai tetti delle case circostanti. Un drammatico incendio ha preso piede all’interno di un esercizio commerciale del marchio KasaWika, mettendo a dura prova i vigili del fuoco. Questo violento incendio ha avuto inizio poco prima delle 14 di oggi, sabato 30 marzo 2024, a Carovigno, lungo la costa adriatica, complicato ulteriormente dal forte vento che flagella la zona.

Nel momento dell’esplosione delle fiamme, il locale era affollato di clienti e personale del negozio, ma fortunatamente, al momento, non si segnalano vittime. I carabinieri, intervenuti prontamente, hanno evacuato gli edifici circostanti per garantire la massima sicurezza.

Al lavoro per domare l’incendio ci sono due squadre di pompieri, una proveniente dal distaccamento di Ostuni e l’altra dalla sede centrale di Brindisi, supportate da un’autopompa serbatoio e un’autobotte. Nonostante gli sforzi congiunti, è ancora troppo presto per quantificare i danni o individuare le cause scatenanti l’incendio.

Il sindaco di Carovigno, Massimo Lanzilotti, si è recato sul luogo dell’incidente per supervisionare le operazioni e ha lanciato un appello attraverso i social media, invitando i cittadini a rimanere al chiuso e non uscire, seguendo le direttive della Prefettura per evitare rischi alla salute.

La Croce Rossa italiana è presente con il suo personale di emergenza per fornire assistenza e supporto alle squadre di soccorso durante le operazioni di spegnimento dell’incendio. La struttura commerciale sembra aver subito danni considerevoli, insieme alla merce al suo interno, mentre una prima e sommaria ricostruzione suggerisce che l’incendio sia partito da un locale esterno all’esercizio commerciale, contenente un furgoncino e diverse scatole di cartone, propagandosi rapidamente all’interno del negozio.

Mentre i vigili del fuoco continuano a lottare contro le fiamme, si sta valutando l’invio di ulteriori squadre di soccorso da altre zone della provincia per fronteggiare questa emergenza.