Coppia uccisa, fratello dell’uomo fermato per duplice omicidio

I corpi dei coniugi furono trovati nella loro casa mercoledì scorso

E’ stato sottoposto a fermo con l’accusa di duplice omicidio e porto illegale d’arma da sparo Cosimo Calò, fratello di Antonio Calò, l’uomo ucciso a fucilate mercoledì scorso insieme alla moglie Caterina all’interno della loro abitazione di Serranova, nel Brindisino.

Lo si apprende da fonti investigative. Cosimo, con il figlio Vincenzo, la cui posizione è ancora al vaglio degli inquirenti, si trova nella caserma dei carabinieri a San Vito dei Normanni (Brindisi).