Cisternino. Il Carrubo: una risorsa autoctona dalle potenzialità inespresse

Il prossimo 16 febbraio alle ore 18.00 presso la sala consiliare del Comune di Cisternino l’incontro dedicato a questa coltivazione tipica dell’area mediterranea.

Prosegue l’attività informativa del GAL Valle d’Itria. Questa, venerdì prossimo sarà la volta del Carrubo. Impareremo a conoscere le caratteristiche di questo albero sempreverde originario della Siria, le peculiarità legate all’utilizzo dei suoi frutti e i benefici per la salute in termini nutrizionali.

A condurci in questo percorso di conoscenza saranno Maria Lisa Clodoveo, docente di Scienze e Tecnologie alimentari del Dipartimento interdisciplinare di Medicina e Salvatore Camposeo, docente associato di Arboricoltura generale e Coltivazioni arboree del Di.S.S.P.A., Dipartimento di Scienze del suolo della pianta e degli alimenti entrambi dell’Università degli studi Bari.

“Se è vero che c’è una attenzione crescente nei confronti delle coltivazioni tipiche in virtù di un maggiore interesse salutistico, come GAL non potevamo esimerci dal realizzare incontri su tutte queste tematiche dedicate ai nostri operatori con il fine di approfondire e fare chiarezza con esperti e ricercatori universitari” ha dichiarato il presidente del GAL Valle d’Itria, Giannicola D’Amico.

 

L’iniziativa, ricordiamo, è realizzata dal GAL Valle d’Itria a beneficio degli operatori del territorio nell’ambito del PSR Puglia 2014/2022 Misura 19.2 Sostegno all’esecuzione degli interventi nell’ambito della strategia di Sviluppo Locale di tipo partecipativo del GAL Valle d’Itria -Azione 9 intervento 1 “Le filiere agroalimentari fra produzione, trasformazione e commercializzazione: incontri informativi”.

Appuntamento 16 febbraio alle ore 18.00 a Cisternino presso la sala consiliare del comune.

Seguendo i canali social del GAL Valle d’Itria sarà possibile essere sempre aggiornati su tutte le iniziative previste.