Carovigno. Furto rame sventato grazie alla collaborazione tra cittadini e Carabinieri

I ladri, a bordo di una Lancia Ypsilon nera, hanno preso di mira la rete di telefonia mobile della Tim, agendo in pieno giorno nel primo pomeriggio.

La collaborazione attiva tra i residenti e i carabinieri ha svolto un ruolo cruciale nell’impedire un significativo furto di cavi di rame nelle contrade Colombo e San Nicola, nelle vicinanze della borgata di Serranova, nel pomeriggio di oggi, lunedì 5 febbraio. Grazie alle segnalazioni pronte e tempestive pervenute all’Arma, i militari della stazione di Carovigno non solo sono riusciti a recuperare la refurtiva ma hanno anche fermato uno dei responsabili.

I ladri, a bordo di una Lancia Ypsilon nera, hanno preso di mira la rete di telefonia mobile della Tim, agendo in pieno giorno nel primo pomeriggio. Con determinazione, hanno abbattuto dei pali e sradicato cavi di notevole diametro con anima in rame. Successivamente, hanno collocato il bottino nel bagagliaio e tra i sedili posteriori della Lancia, presumibilmente pronti a fuggire. Tuttavia, alcuni residenti hanno prontamente notato la loro presenza e hanno immediatamente allertato i carabinieri.

Un equipaggio della stazione di Carovigno è intervenuto sul posto e ha bloccato uno dei malintenzionati. L’uomo è stato successivamente condotto in caserma, e la sua posizione è attualmente oggetto di valutazione da parte della Procura della Repubblica di Brindisi. I tecnici della Tim sono intervenuti con furgoni appositi per ripristinare la linea danneggiata durante il tentativo di furto.