Carovigno aderisce al circuito “Città dell’Olio”. Il Video

La cerimonia di adesione e la consegna della bandiera si è svolta nella sala consigliare del comune della Città della ‘Nzegna

Si è svolta a palazzo di Città a Carovigno la consegna della bandiera Città dell’Olio che sancisce ufficialmente l’adesione del comune al prestigioso circuito “Città dell’Olio”. La cerimonia è stata aperta dal sindaco di Carovigno Massimo Lanzilotti ed ha visto tra i protagonisti il vice presidente e coordinatore regionale della Puglia Città dell’Olio Cesareo Troia e il Segretario Regionale Coordinamento Puglia Città dell’Olio Vanni Sansonetti. L’Associazione ha tra i suoi compiti principali quello di divulgare la cultura dell’olivo e dell’olio di oliva di qualità; tutelare e promuovere l’ambiente ed il paesaggio olivicolo; diffondere la storia dell’olivicoltura; garantire il consumatore attraverso la valorizzazione delle denominazioni di origine, l’organizzare eventi, l’attuazione di strategie di comunicazione e di marketing mirate alla conoscenza del grande patrimonio olivicolo italiano.

Il Video Servizio

“Carovigno Città dell’Olio è una opportunità per un Comune che dalla tradizionale vocazione olivicola intende coltivare nuove forme di conoscenza ed economia legate all’olivicoltura – afferma il sindaco Massimo Lanzilotti -. L’ adesione ad uno dei circuiti nazionali dedicati all’olio può sicuramente permetterci nuove occasioni di crescita, in termini di visibilità, coesione e promozione. Divenire Città dell’Olio era uno dei punti del nostro programma elettorale che possiamo dire di aver già portato a termine. Non ci resta che continuare in questa direzione – prosegue Lanzilotti – curando tutte le iniziative di pubblico interesse che di volta in volta l’associazione nazionale propone agli enti soci. Cominceremo con il coinvolgimento delle aziende olivicole della Città per la raccolta di adesioni all’iniziativa “Merenda nell’Oliveta” in programma da fine aprile a fine giugno. Vogliamo crescere – conclude il sindaco -, lo stiamo facendo e continueremo a farlo”.

Il coordinamento regionale dell’associazione Città dell’Olio crede fortemente nel ruolo strategico della città di Carovigno come quello di Fasano, le uniche realità della provincia di Brindisi. La loro adesione è un passo ulteriore verso il rafforzamento della rete pugliese. La Puglia è, infatti, tra le regioni più rappresentative e ci sono tutti i presupposti per fare sinergia nella promozione di un’immagine coordinata del nostro territorio legata all’olio EVO.

“Ringraziamo il sindaco Massimo Lanzilotti per la stima che hanno mostrato nei confronti della nostra Associazione. Aderendo attivamente alla vita della nostra rete, Carovigno dimostra di avere a cuore l’olivicoltura e di essere al fianco dei produttori locali che attraverso le nostre attività avranno nuove opportunità di visibilità e sviluppo” ha dichiarato Cesareo Troia Vice Presidente Nazionale e Coordinatore regionale delle città dell’Olio della Puglia.

“Sarà nostra cura coinvolgere il Comune nelle progettualità legate in particolare al turismo dell’olio, all’agricoltura sostenibile e alla valorizzazione del paesaggio olivicolo attraverso i grandi eventi della Camminata tra gli olivi e della Merenda nell’Oliveta. Sappiamo di poter contare su una entusiastica risposta anche sui nostri programmi di conoscenza e consumo consapevole dell’olio Evo nelle scuole come Olio in Cattedra” ha sottolineato Vanni Sansonetti Segretario regionale Città dell’Olio della Puglia.