Ceglie Messapica, protagonista alla Bit di Milano insieme ai Comuni della Valle d’Itria

Il focus di Ceglie Messapica è stato sull'enogastronomia e sul turismo sostenibile.

La presenza di Ceglie Messapica alla Borsa Internazionale del Turismo (Bit) di Milano, svoltasi dal 4 al 6 febbraio 2024, ha evidenziato il forte impegno del comune nel settore turistico. Insieme a Cisternino, Ostuni, Locorotondo, Alberobello e Martina Franca, Ceglie Messapica ha presentato un’offerta integrata e unica, mettendo in luce le peculiarità storiche, culturali, enogastronomiche ed ambientali della regione.

Il focus di Ceglie Messapica è stato sull’enogastronomia e sul turismo sostenibile. L’assessore alla cultura e alla mobilità sostenibile, Antonello Laveneziana, ha sottolineato gli sforzi del comune nell’ambito del turismo sostenibile, evidenziando il recente riconoscimento di Ceglie Messapica come comune Plastic Free, il primo nella provincia di Brindisi. Questo riconoscimento premia le azioni concrete messe in atto dall’amministrazione per contrastare gli abbandoni illeciti e promuovere la sensibilizzazione ambientale, la gestione dei rifiuti e le iniziative per l’ambiente.

L’impegno per la mobilità sostenibile è altrettanto evidente, con Ceglie Messapica che si conferma all’avanguardia con iniziative come la bandiera gialla Fiab – Comune Ciclabile, la redazione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile e la partecipazione a progetti regionali per la mobilità sostenibile.

Inoltre, eventi come il Ceglie Food Festival contribuiscono a consolidare il ruolo di Ceglie Messapica come destinazione gastronomica di rilievo nella regione.

Durante la manifestazione a Milano, Ceglie Messapica ha partecipato attivamente ai lavori della Rete dei Comuni Sostenibili, insieme a Crispiano, Manduria, Ginosa, Deliceto, Troia e Mesagne. Questa rete si prepara a lanciare la prima edizione della Guida dei Comuni Sostenibili, prevista per la primavera del 2024, promuovendo politiche per la sostenibilità ambientale, sociale, culturale ed economica.

L’assessore all’ambiente, Antonello Laveneziana, ha sottolineato l’importanza di queste iniziative, definendole un’opportunità e una necessità per il Comune di Ceglie Messapica. Partecipare alla conferenza della Rete dei Comuni Sostenibili rappresenta un’occasione significativa per promuovere il territorio sotto il profilo della sostenibilità e per ricevere sostegno nel perseguire gli obiettivi dell’agenda 2030.

Attraverso la condivisione di buone pratiche e azioni amministrative, Ceglie Messapica si impegna a contribuire attivamente alla realizzazione di una visione sostenibile per il futuro della comunità locale e oltre.