Verso la presentazione della via delle Specchie

La Città degli Imperiali sarà rappresentata nella fiera sul cicloturismo di Bologna che si svolgerà dal 5 al 7 aprile

Piano della Mobilità Ciclistica
Piano della Mobilità Ciclistica

Ogni anno, le vacanze su due ruote coinvolgono mediamente circa 33 milioni di persone, comprese sia i cicloturisti “puri” che i turisti che utilizzano la bicicletta, registrando una crescita costante soprattutto nel Sud Italia. La bike economy e la valorizzazione di località meno conosciute costituiscono le basi della partecipazione a fiere specializzate come quella in programma a Bologna dal domani fino al 7 aprile 2024. Durante l’evento, la Regione Puglia sarà rappresentata da uno stand dell’Assessorato al Turismo e Pugliapromozione, insieme a 14 Comuni pugliesi. Fra questi, Francavilla Fontana presenterà il progetto “La via delle Specchie, fra Francavilla Fontana, Ceglie Messapica e Villa Castelli”.

Gli altri Comuni pugliesi presenti includono Altamura, Andria, Barletta, Bitonto, Castellana Grotte, Castellaneta, Crispiano, Ginosa, Giovinazzo, Massafra, Mattinata e Taranto, insieme agli operatori di bike tour della regione.

Gianfranco Lopane, assessore al Turismo della Regione Puglia, ha sottolineato l’importanza della presenza della Puglia a Bologna in una delle principali fiere nazionali e internazionali dedicate al cicloturismo. Questa partecipazione rappresenta un’opportunità unica per promuovere il turismo lento su due ruote, sfruttando le bellezze naturali della regione come un elemento trainante per l’attrazione di viaggiatori. L’impatto economico generato dal cicloturismo supera i 4 miliardi di euro all’anno in Italia, e la crescente presenza nel Sud testimonia il potenziale della bike economy.

Aldo Patruno, direttore del Dipartimento Turismo Cultura della Regione Puglia, ha evidenziato che il cicloturismo rappresenta una componente importante del prodotto turistico della regione, contribuendo alla sua diversificazione e promuovendo uno sviluppo sostenibile.

Luca Scandale, direttore generale di Pugliapromozione, ha enfatizzato l’importanza di presentare la Puglia a Bologna durante una delle principali fiere dedicate al cicloturismo. Questo sforzo mira a soddisfare le aspettative dei viaggiatori offrendo un’esperienza turistica outdoor di alta qualità, puntando sull’internazionalizzazione e sulla scoperta delle località meno note della regione, promuovendo un turismo lento e sostenibile tutto l’anno.