Ceglie Messapica da domani diventa la Città del gioco

Da giovedì 11 a domenica 14 luglio torna nel Centro Storico di Ceglie Messapica il Festival dei Giochi.

Da giovedì 11 a domenica 14 luglio torna nel Centro Storico di Ceglie Messapica il Festival dei Giochi. Organizzato dall’APS Casarmonica con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Ceglie Messapica il Festival ludico che fa divertire grandi e piccini, con giochi, performance, laboratori e musica live giunge quest’anno alla sua diciannovesima edizione.

Per quattro giorni il Centro Storico di Ceglie Messapica si trasformerà in un campo da gioco con oltre 30 postazioni dislocate nelle piazze e nelle viuzze offrendo un percorso che permette di scoprire anche luoghi meno conosciuti.

Si comincia giovedì 11 luglio alle ore 19 con il consueto Corteo del Piccolo Popolo che partendo da Retroscena in via Beato Angelico e attraversando la città condurrà tra musiche e improvvisazioni ludiche in Piazza Plebiscito dove, con la Cerimonia inaugurale e la presa della chiave del Borgo Antico si darà il via ai giochi con una Caccia al Tesoro Notturna. Il tema della cerimonia e del Festival quest’anno è la pace. All’interno della manifestazione sarà allestito un banchetto di raccolta fondi devoluti alla Parrocchia di Gaza.

Venerdì 12 luglio si entra nel vivo del Festival con La Città che gioca a dalle ore 17 alle 21: giochi di legno auto costruiti, tiro con l’arco, giochi antichi, salto alla corda, scacchi giganti, monopattini, carrettoni, torneo di Fifa, giochi di società, il nuovo Krom Kendama, “Padelle” a cura dei ragazzi dell’Ass. Mitt’affett, l’Ass. Arti e Mestieri da tramandare ci presenterà il loro lavoro con Tombolo e Ricamo, laboratori di circo a cura di Sara Foggetta e Maria Semeraro, letture animate a cura di Pensiero Bambino, biliardone, stacchie e tanti altri giochi. Alle 19 nel Chiostro della Med Cooking School per “La Piccola editoria del Festival” ci sarà la presentazione dell’album per bambini “Le Canzonine” di Enrico Gabrielli accompagnato dall’esibizione de L’Orchestrina di Molto Agevole.
Le prime salite sul Palo della Cuccagna saranno alle 21 in Piazza Plebiscito.
A seguire, alle 22.30, sul palco di Piazza Sant’Antonio Trevize live set inaugurerà I Suoni del Festival con una performance elettro popolare.

Sabato 13 luglio si ripropone La Città che gioca dalle ore 17 alle 21. Per “La Piccola editoria del Festival” alle 19 nel Chiostro della Med Cooking School verrà presentato “Il Fantagramma” il nuovo metodo musicale per bambini di Mirko Lodedo.
A seguire La Cuccagna dei piccoli ricoperta di Cioccolato in piazza Sant’Antonio e il Grande Tiro alla Fune in via San Rocco. A chiudere la serata, con I Suoni del Festival, l’esibizione della band bergamasca I Menguinnes che con il loro irish folk rock trasformeranno piazza Sant’Antonio in una landa irlandese.

Domenica 14 luglio si parte con il Gran Premio dei Carrettoni lungo il circuito municipale alle 18. Alle 20 sul Belvedere Monterrone ci sarà l’esibizione acrobatica di un giovane bikers cegliese. A seguire in via Muri il Gran Premio delle Scancette. Alle 21 in Piazza Sant’Antonio per I Racconti del Festival ci sarà la proiezione del documentario “Vituccio terra e canti” prodotto da Big Sur e scritto da Paolo Pisanelli, con la presenza dello stesso autore. A seguire sul palco si esibiranno i Cantori di Villa Castelli in una performance popolare aperta a i musicisti e cantori che vorranno parteciparvi. Alle 23 si disputeranno le finali del Palo della Cuccagna. A chiudere questa diciannovesima edizione del Festival dei Giochi ci sarà Jules Ferrè con le Danze Francesi.